18 anni per superare le correnti gravitazionali

gull-2392128_640Oggi sono 18 anni dal nostro incontro caro figlio. Anche se ti ho intravisto qualche mese prima, in una sbiadita riproduzione dell’ecografia. Anche se ti ho sentito muovere nella pancia di tua mamma. 

Grazie a te sono diventato padre e genitore. Per me essere genitore è aver cura di un altro essere umano. Significa portarti nel cuore e nella mente tutto il giorno, ovunque io o tu sia. Non come un pensiero ossessivo che disturba, e di cui vuoi liberarti, ma come una preziosa collana che ogni tanto si tocca e ci porta ad un sorriso, un’immagine, un ricordo.

Aver cura di un figlio, per me, è anzitutto aver cura di sé stessi. Perché alla fine l’esempio è ciò che ti rimarrà di me. Mi hai “costretto” a cambiare, a lasciare ciò che non mi faceva bene e di conseguenza non avrebbe fatto del bene neppure a te.

Sappi che oggi non ho esaurito il mio compito, c’è ancora tanto altro da fare. Non perché tu non sia adulto, ma da adesso in poi qualcosa dovrà cambiare. Soprattutto in me, che dovrò imparare a portarti ancora di più nel cuore e nella mente, perché sarai ogni giorno un po più lontano fisicamente. E’ facile oggi aver cura di te a pranzo e a cena. Domani sarà un po più difficile se tu sarai seduto ad un’altra tavola a 200 o 300 Km da casa.

C’è una bellissima canzone di Franco Battiato, che mi ha ispirato fin dal giorno della tua nascita: “La cura”. Si parla di un genitore che promette di superare le correnti gravitazionali per amore del proprio figlio. Ecco questa è la mia nuova sfida, piegare le leggi dell’universo per te. 

Ogni genitore vorrebbe stare sempre con il proprio figlio, questa è una legge universale, ma arriva un momento in cui questo diviene nocivo, tossico e distruttivo. Ecco oggi è quel giorno in cui sono chiamato a superare le leggi universali per amore, consapevole che solo così, lontano da me potrai crescere.

Perché sei un essere speciale, e io avrò cura di te, io si, avrò cura di te… così lasciandoti andare con il sorriso e con la fiducia che questo è veramente il meglio per te.

 

Condividi il post:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on skype
Skype